Share
Biennale Di Venezia | I Giardini
Description

Biennale Di Venezia | I Giardini

Biennale Di Venezia
I Giardini
Sestriere Castello | Venezia

Realizzati da Napoleone agli inizi dell’Ottocento, i Giardini della Biennale di Venezia sorgono verso il margine orientale della città.  Sono la sede tradizionale delle Biennale di Venezia fin dalla prima edizione nel 1895, e fin da subito le esposizioni ebbero un grandissimo successo (oltre 200.000 visitatori nel 1895, oltre 300.000 nel 1899). Fu grazie a questo che venne dato il via nel 1907 alla costruzione dei padiglioni stranieri, che si aggiunsero al già edificato Padiglione Centrale. I Giardini ospitano oggi 29 padiglioni di paesi stranieri, alcuni di questi ideati e realizzati da celebri architetti: ad esempio il padiglione dell’Austria di Josef Hoffmann, il padiglione dell’Olanda di Gerrit Thomas Rietveld. Inoltre Alvar Aalto ha lasciato la sua firma sul padiglione della Finlandia e infine Carlo Scarpa che ha realizzato il padiglione del Venezuela.

Made by Napoleon at the beginning of the nineteenth century, the Giardini della Biennale di Venezia rise to the eastern edge of Venice. They are the traditional site of La Biennale di Venezia since the first edition in1895,  and were  It was the success of the first editions (more than 200,000 visitors in 1895, more than 300,000 in 1899) to start in 1907 the building of foreign pavilions, which were added to the already built Central Pavilion. The Giardini now host 29 pavilions of foreign countries, some of them designed by famous architects such as Josef Hoffmann‘s Austria Pavilion, Gerrit Thomas Rietveld‘s Dutch pavilion. Alvar Aalto has build the Finnish pavilion,  and Carlo Scarpa the Venezuela’s.